Marketing: Affidarsi ad un’agenzia o fare da se?

Tanti si chiedono il perchè sia utile affidarsi ad un’agenzia di comunicazione e talvolta la risposta è la seguente “posso benissimo fare da solo oppure chiamare un mio collaboratore solo quando mi serve”. Molti pensano che è un’attività marginale che molto spesso si può fare da soli quando si ha tempo o affidarla a qualche amico. Alcune aziende ritengono che non serve affidarsi ad un’agenzia di comunicazione ma che possono benissimo arrangiarsi internamente. Così la conseguenza è che non si pianifica nulla, poichè non si ha nè il tempo nè le risorse per farlo, e non si riesce ad elaborare una vera e propria strategia di marketing. Ma tutti sappiamo che pianificare una strategia di marketing operativo è fondamentale.

Mai come in questi tempi di veloci cambiamenti, dove le esigenze ed i bisogni mutano costantemente, è necessario comprendere e studiare l’evoluzione dei bisogni del consumatore, per preparare una strategia che giochi d’anticipo e risulti efficace in termini commerciali.

Più saremo precisi nel definire il ‘consumatore tipo’ più performante sarà la nostra azione commerciale.

Ma perchè dovremmo affidarci ad un’agenzia di comunicazione ? Appoggiarci a qualcuno di esterno,  che non fa parte della nostra azienda e non ci conosce?

Ecco alcuni motivi:

  1. Approccio strategico globale:Dobbiamo avere bene in mente che le parole chiave che sono alla base di una buona strategia di marketing, e pertanto di un’agenzia di comunicazione competente, sono analisi, obiettivi, strategie, pianificazione. È fondamentale adottare un approccio strategico globale che coordina e gestisce i vari elementi che compongono il progetto, piuttosto che una somma d’azioni incoerenti e scoordinate tra loro. Un’agenzia di comunicazione parte da qua, cerca di immaginare lo strumento come parte di un tutto che opera per rafforzare il nostro business, ha una visione strategica e pianifica un piano di comunicazione integrata su misura.
  2. Competenza:Un progetto di comunicazione fatto in casa e senza alcuna competenza in merito può fare più danni che altro, soprattutto se non pianificato, frettoloso o superficiale. Una buona agenzia di comunicazione, invece, ha al suo interno figure professionali dedicate per qualsiasi progetto di comunicazione e un bagaglio di esperienze tali da farle capire immediatamente cosa funziona in un settore e cosa invece no, come ci si rivolge o come non ci si rivolge a un target specifico, quando un messaggio pubblicitario è forte e quando invece è debole, oppure cosa cambierà nel modo di fare comunicazione nei prossimi cinque anni.
  3. Individuare target di riferimento:Un’agenzia di comunicazione effettua un’analisi dettagliata del nostro target di riferimento e delle realtà simili che si muovono attorno a noi; studia le nostre caratteristiche distintive e il modo migliore per farle arrivare a destinazione, attraverso la scelta dei canali online e offline, copywriting, immagini e grafica, e materiale promozionale.