Il re degli investimenti

Warren Edward Buffett  è considerato il più grande value investor, tecnica di investimento, di sempre. Nel 2015 la rivista forbes  ha stimato un patrimonio di 73 miliardi, classificandolo al terzo posto degli uomini più ricchi al mondo.

Nasce nel 1930 a Omaha ( città del Nebraska), la leggende narra che il piccolo Warren, già all’età di 11 anni, abbia incominciato ad investire vendendo le bibite comprate nel negozio del nonno; si dice anche a 14 anni abbia comprato un appezzamento di terra e da lui affidato ai pastori locali.

La strategia che utilizzò fu: acquistare società sottovalutate, ma allo stesso tempo solide, con lo scopo di guadagnare tanti soldi quando il mercato deciderà di riconoscere il vero valore dell’azienda. Questo è il segreto del successo di Warren Buffet ovvero la sua abilità di leggere i bilanci delle aziende e di investire su quelle le cui azioni saliranno costantemente. w125

Nel 1962, Warren Buffett ha iniziato l’acquisto di stock della Berkshire Hathaway. Do
po alcuni scontri con la famiglia Stanton, ha subito acquistato abbastanza azioni da modificare la gestione e da controllare la società, oggi l’azienda ha un fatturato di oltre 130 miliardi di dollari.

Warren Buffett è una persona molto umile inoltre è noto per la sua filantropia poichè una volta morto il suo patrimonio verrà spartito tra cinque fondazioni benefiche in particolare la Bill& Melinda Gates Foundation. Questa è la storia di Warren Buffett una  persona molto semplice ma anche molto ambiziosa.

“Wall Street è l’unico luogo in cui chi arriva in Rolls-Royce chiede consiglio a chi arriva in metropolitana.”