Diritti d’autore

Il diritto d’autore tutela quelle opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alla scienza, alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro ed alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.

Con riferimento alla qualificazione del diritto di autore, possiamo configurarlo come un diritto complesso avente due aspetti: uno morale e l’altro economico.

Il diritto morale per l’autore si manifesta:

  • nel diritto di farsi riconoscere autore dell’opera;
  • nel diritto di essere l’unico a decidere se e quando l’opera
    debba esse
    re pubblicata;
  • nel diritto di apportare all’opera tutte le modifiche ritenute opportune;
  • nel diritto di anonimo.

Il diritto patrimonialeaa.gif d’autore è il potere di pubblicare l’opera e di utilizzarla economicamente, ossia di riprodurla in qualsiasi modo a scopo di lucro. T
ale diritto spetta all’autore, esso però alienabile e trasmissibile. La
protezione sussiste per tutta la vita dell’autore e per altri settanta anni dopo la sua morte. Il diritto patrimoniale è assoggettato ad un sistema particolare di
pubblicità, che consiste nell’obbligo di deposito presso l’Ufficio della proprietà letteraria di un esemplare o copia dell’opera. 

Il diritto patrimoniale è tutelato da due azioni:

  • l’azione di accertamento del diritto all’autore;
  • l’azione di interdizione delle violazioni.