Le aziende mercantili nel sistema distributivo

Le aziende mercantili o commerciali sono quelle aziende che esercitano un’attività di intermediazione commerciale, di produzione indiretta,  acquistando quantitativi di merce e rivendendoli ai consumatori finali o altre aziende. Esse si suddividono in:

  • Aziende all’ingrosso
  • Aziende al dettaglio

Le aziende mercantili all’ingrosso acquistano merci solitamente in grandi quantità dai grossisti per rivenderle ai commercianti o ad altre aziende di produzione.

Le aziende mercantili al dettaglio invece acquistano merci dai grossisti o dalle aziende produttrici per poi rivenderle ai consumatori finali. Esse intervengono nella fase finale del processo produttivo e stando a contatto con i consumatori finali hanno l’importante compito di stimolarli a comprare e soddisfare al meglio i loro bisogni. Le aziende mercantili al dettaglio a loro volta si suddividono in:

  • Aziende del grande dettaglio
  • Aziende del piccolo dettaglio

Le aziende del grande dettaglio, o grande distribuzione, sono di grandi dimensioni, solitamente organizzate in forma societaria e con un notevole capitale sociale.

Le aziende del piccolo dettaglio, o dettaglio tradizionale, sono di piccole dimensioni gestite a livello familiare e con metodi tradizionali.Questa attività può essere svolta all’interno di negozi o in maniera ambulante con appositi mezzi, solitamente questi negozi sono localizzati all’interno di centri abitati, dove spesso tra negozianti e clienti si instaurano dei veri rapporti personali e di amicizia. Inoltre le spese di gestione non sono molto elevate dato che non ci sono molti dipendenti, visto che l’attivita è svolta a conduzione familiare e le strutture non sono molto all’avanguardia. Ma queste aziende devono sostenere degli elevati costi di approvvigionamento, hanno un volume d’affari limitato e dei prezzi di vendita elevati visto che la quantità di merci prodotti non è molta e le  tecniche usate non sono all’avanguardia ma tradizionali. Per risolvere questi piccoli inconvenienti nel piccolo dettaglio si stanno diffondendo delle forme di collaborazione tra dettaglianti, note con il nome di dettaglio associato.

Le principali forme di dettaglio associato sono:

  • Gruppo di acquisto: sono associazioni tra dettaglianti che hanno lo scopo di acquistare insieme dei quantitativi di merci, ottenendo così delle condizioni di vendita e dei prezzi più vantaggiosi rispetto a quando vengono acquistate singolarmente. In questo caso i dettaglianti riescono a contrattare direttamente con le aziende produttrici, evitando così l’intermediazione con il grossista.aeo
  • Unioni volontarie tra grossisti e dettaglianti: in questo caso i dettaglianti acquistano piccoli quantitativi di merci, a prezzi ridotti, migliorando così l’efficienza del magazzino. I grossistiinvece hanno un ridotto rischio d’impresa perché possono prevedere l’andamento delle vendite dei dettaglianti. Un azienda di questo tipo è l’impresa alimentare A&O.
  • Cooperative tra dettaglianti: sono imprese che inseriscono nella conad.pngloro attività la funzione grossista , senza doversi così rivolgere ad altre aziende di grossisti. Un esempio di quest’aziende è rappresentato dal Conad.