Mi scrivi su whatsapp?

Più volte nella vita quotidiana viene ribadito che i social network hanno sconvolto la nostra vita. Alcuni sostengono che l’abbiano peggiorata altri che l’abbiano migliorata, altri ancora sostengono sia un fondamentale strumento di lavoro.
Quest’ultimi vengono utilizzati da chiunque: persone dello spettacolo, della televisione, dagli adolescenti, i giovani, gli adulti; insomma ce n’è per tutti.
Uno degli social più utilizzati, soprattutto tra i giovani, è
whatsapp: una piataforma virtuale di messaggistica istantanea.
Con questa app è possibile fare gruppi con più contatti mandarsi messaggi vocali, effettuare/ricevere chiamate, attraverso la rete.
Ma il quesito da porci ora é questa: Whatsapp ha davvero migliorato lo stile di vita dei giovani di oggi? Bè molto probabilmente per il proprietario di quest’azienda si ma coloro che ne beneficiano a livello oggettivo non ha migliorato molto anzi…
Il dato più ecclatante è che i
rapporti virtuali attraverso questo modo di comunicare hanno diminuito i rapporti sociali tra i ragazzi e più in generale coloro che ne usufruiscono.

prozzap
Socialità?

Io probabilmente faccio parte della categoria del prototipo ragazzo-virtuale non lo so, ma di una cosa sono certo: niente è più bello di una pizza con gli amici o un gelato con la fidanzata o chi che sia… Whatsapp, Instagram, Facebook sono cose che possono avere anche funzionalità utili, ma vanno usate con clemenza e limitazione.
La vita va vissuta, ma quella reale non quella virtuale.